Railway and Dogs

Cover album

Cover album

“Railway and Dogs” è l’album d’esordio uscito a Marzo dell’omonima band pugliese di Gioia del Colle che ci propone una vera e propria miscela esplosiva composta da ruvide sonorità targate anni 90 e sperimentazioni di stampo rock n’ blues che rievocano i gloriosi anni 70 il tutto coraggiosamente eseguito nella nostra ostica lingua italiana.
La band nasce verso la fine del 2005 ed è composta da: Alessandro Sette (Voce, Chitarra, Synth, Percussioni), Daniele Pellicoro (Chitarra, Basso, Organo, Synth, Percussioni, Cori) Gualbo Giandomenico (Batteria, Percussioni, Cori) e Vito Pellicoro (Basso, Cori).
Nel 2006 iniziano i primi live e vengono registrate i primi pezzi in studio, mentre nel gennaio 2007 viene pubblicato su MySpace il brano “Road to Rotterdam”,  che raggiungerà i 5000 ascolti in poco meno di un anno, e grazie al quale la band sarà invitata a partecipare alla prima edizione dell’ Ar Rock Festival di Barletta e al St. Rock Festival di Venosa (PZ) con Centurion e The Sovran. Nel corso del 2007 vengono pubblicati on-line anche altri due brani selezionati tra le migliori tracks registrate durante l’anno: ìSex Finderî e ìMorning Thoughtî. La prima demo ufficiale, contenente 4 brani inediti, è registrata nel 2008 e pubblicata nel gennaio dell’anno successivo.
La grafica è affidata allíillustratore Valerio Pastore che successivamente collaborerà con artisti del calibro di Vinicio Capossela, Patty Smith, Leitmotiv, ecc.
Questo primigenio lavoro permette alla band di raccogliere i primi risultati concreti e di organizzare un mini tour promozionale (primavera-estate 2010) che tra le sue date conterà il RockInDay di San Vito dei Normanni (con Zen Circus, CFF e Il Nomade Venerabile, Garnet), Sileno South Contest (con Erica Mou, LíAura) e altri festival rock minori.  Nello stesso anno raggiungono la finale regionale di Rock Targato Italia e Italia Wave Love Festival.
La band torna in studio nellíautunno del 2010 e registra tre nuovi brani, tra cui ì68î, il primo brano con testo in italiano.
Il lavoro in studio non soddisfa i R&D e i nuovi brani non verranno mai pubblicati ufficialmente pur essendo puntualmente riproposti nei live.
Il 2011 è un anno cruciale per i R&D; è proprio in questo anno ,infatti ,che inizia la realizzazione del primo album ufficiale.
Ma i Railway and Dogs decidono di non trascurare i live e partecipano ad alcuni contest locali, aggiudicandoseli; sono inoltre ospiti al Medimex 2011.  A maggio il web-magazine ìLuogoComuneMagazineî pubblica la ricerca storico-musicale di Mirko Patella che raccoglie i nomi delle pi˘ significative band pugliesi dal 1965 ad oggi:ci sono anche i Railway and Dogs.
Nei primi mesi del 2012 partecipano al Medieval Joust Contest di Conversano (BA), qualificandosi primi.
La versione demo del brano “Rabbia”,anteprima del nuovo disco, viene pubblicato nella compilation “Rockerella 2012″ nata da un’idea del bassista dei CFF e Il Nomade Venerabile, Vanni La Guardia.
Rockerella ispirerà in seguito un omonimo festival che avrà luogo nel luglio 2012 e che vedrà tra gli organizzatori anche Gualbo Giandomenico (drum-Railway and Dogs).
Come un vulcano in eruzione pronto a travolgervi il disco parte con “RABBIA”, pezzo dal sapore GRUNGE alla SOUNDGARDEN per intenderci e prosegue a suon di ritmi adrenalinici alla MOTORHEAD con il pezzo “ELLIS ISLAND” con il quale difficilmente resterete fermi in poltrona, con “OSSESSIONE” ci addentriamo verso vicoli tortuosi dai ritmi funkeggianti accompagnati da crescendo in stile RAGE AGAINST THE MACHINE per poi fare un tuffo nelle sonorit‡ seventies e sperimentali di “ORGASMETTO” che da quÏ in poi ci proietteranno verso orizzonti rock’n blues nei brani come “CHAT ROULETTE”, “VERE BUGIE” e “IN GIRO DA SOLI”.
Con “CICCI’” l’intermezzo folk alla NICK DRAKE facciamo una piccola pausa rilassante prima di immergerci nelle sonorità stoner di “COSCIENTE AGONIA”, proseguire con la più melodica “VERTIGINE” e chiudere infine con i riff alla TOM MORELLO di “ALCOLICI TORMENTI”.

a cura di: Valerio Massaro