VEN 12: IV COMPLEANNO DEL BARCOLLO, SANDRO JOYEUX LIVE

Venerdì 12 giugno il Barcollo di Torre Santa Susanna (Br) festeggia il suo quarto compleanno di attività con il concerto di Sandro Joyeux.

Con inizio alle ore 22 (ingresso gratuito), il Barcollo celebra così il proprio anniversario con la musica, con il live del giramondo italo francese Sandro Joyeux, reduce da più di 200 concerti in Italia, e all’estero, nonchè dalla partecipazione al concertone del Primo Maggio di Roma.

Il Barcollo di Antonio e Cristina inizia la propria attività nel 2011, proponendosi sopratutto come luogo d’incontro e confronto culturale, ospitando numerosi artisti musicali, scrittori, fotografi, artisti e non solo. Numerosi i concerti di spicco ospitati da questa piccola grande realtà del territorio che ha avuto il piacere di avere con sè musicisti quali Francesco Di Bella (24 grana), Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion), Roberto Dell’Era (Afterhours), Una (Marzia Stano), Il Genio, Mino De Santis, Bandadriatica, The Cyborgs, Cesare Dell’Anna, Oh Petrolum, Luca de Gennaro (Radio Capital). Grande attenzione da parte del Barcollo alla musica inedita anche di interessanti proposte provenienti da diverse regioni italiane, per quella che, nel tempo, è diventata una delle caratteristiche che segna l’unicità di un locale contenitore certamente singolare; un contenitore che in questi 4 anni ha contribuito notevolmente alla crescita socio-artistica-culturale del territorio brindisino. Dal 2013 inoltre, periodicamente, il Barcollo ospita gli incontri “Lettori barcollanti”, con un gruppo di lettori che sceglie delle pubblicazioni per poi discuterne insieme. Numerosi anche i libri presentati con scrittori pugliesi quali Marco Montanaro, Simona Cleopazzo, Cosimo Lopalco, Osvaldo Piliego, Luigi Saccomanno, Simone Aliprandi (fra i massimi esperti di Creative Commons) o Mino Pica.
Sul finire del 2014 il Barcollo ha inoltre rinnovato i propri interni affidandosi ai due designer salentini Diego Bramato (Dimondo design) e Mimma Funiati (Jabba design). Frequenti infine, in questi anni, anche le mostre permanenti all’interno del Barcollo che tra l’altro sempre venerdì 12 ospiterà la mostra “The Music Affair”, della fotografa brindisina Daniela Errico.

sandroSANDRO JOYEUX, insieme ai suoi musicisti, porterà al Barcollo un live unico nel suo genere: si tratta di un griot bianco, un’enciclopedia musicale e culturale che non s’incontra comunemente.Sandro è sempre in prima linea quando si tratta di dare il proprio contributo artistico per iniziative o eventi a sostegno dei migranti. Nel 2012 ha ideato l’Antischiavitour, un tour a sostegno dei braccianti stagionali stranieri lungo tutta la penisola. Ha suonato in tutti i luoghi simbolo dello sfruttamento della manodopera migrante. La sua ispirazione fortemente votata al racconto di un mondo che migra e si trasforma, ne rende il messaggio quanto mai importante ed attuale. Ha percorso più di mezzo milione di chilometri con la chitarra sulle spalle per raccogliere tradizioni dialetti e suoni del Sud del mondo. Canta in Francese, Inglese, Italiano, Arabo, e in svariati dialetti come il Bambarà, il Wolof, il Dioulà. Fra i suoi recenti concerti spiccano le partecipazioni al Forum Universale delle Culture a Napoli, al Festival Suona Francese 2014 e all’ Ariano Folk Fest. È stato voce solista per l’opera “L’amore muove la Luna” di Eugenio Bennato ed ha partecipato alle edizioni 2012/13 di “Pino Daniele – Tutta n’ata storia”. Nel 2013 il videoclip del suo singolo “Kingston” sui bambini che vivono in condizioni di disagio nel mondo ha visto la collaborazione di Save The Children e di 25 bambini di tutte le etnie della Scuola Elementare Pisacane di Roma.

anto cri“La scelta di questo artista – dichiarano Antonio e Cristina, i titolari del Barcollo – non è affatto casuale: ci ha spinto la voglia di coinvolgere tutti, nessuno escluso, ad una bella festa, in più crediamo fortemente che accogliere e regalare una serata africana a chi è lontano da quella terra sia un segnale di civiltà a cui non possiamo sottrarci”.

Il Barcollo è a Torre Santa Susanna in via Galaso 64 (nei pressi del Teatro Comunale).

cy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>